A3I - Associazione Italiana Ingegneri dell'Informazione

Ingegneri per l'innovazione, qualità, sicurezza e competitività

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Messaggio
  • Direttiva EU sulla e-Privacy

    Questo sito usa i cookie per l'autenticazione, la navigazione ed altre funzioni. In qualsiasi modo lo si usi si acconsente a che quei tipi di cookie vengano memorizzati sul proprio device.

Il Regolamento

Email Stampa PDF

1.    Percorsi formativi inerenti l'Ingegneria dell'Informazione

Si   considerano   attinenti   gli   scopi   di A3I  tutti   i  percorsi   formativi universitari facenti capo alle seguenti aree:

1 - Corsi di studio secondo l'ordinamento del DM 509/99

9 - Classe delle lauree in ingegneria dell'informazione
26 - Classe delle lauree in scienze e tecnologie informatiche
23/S - Classe delle lauree specialistiche in informatica
26/S - Classe delle lauree specialistiche in ingegneria biomedica
29/S - Classe delle lauree specialistiche in ingegneria dell'automazione
30/S - Classe delle lauree specialistiche in ingegneria delle telecomunicazioni
32/S - Classe delle lauree specialistiche in ingegneria elettronica
34/S - Classe delle lauree specialistiche in ingegneria gestionale
35/S - Classe delle lauree specialistiche in ingegneria informatica

2 - Corsi di studio secondo l'ordinamento del DM 270/04

L-8 - Classe delle lauree in ingegneria dell'informazione
L-31 - Classe delle lauree in scienze e tecnologie informatiche
LM-18 - Classe delle lauree magistrali in informatica
LM-21 - Classe delle lauree magistrali in ingegneria biomedica 
LM-25 - Classe delle lauree magistrali in ingegneria dell'automazione 
LM-26 - Classe delle lauree magistrali in ingegneria della sicurezza 
LM-27 - Classe delle lauree magistrali in ingegneria delle telecomunicazioni
LM-29 - Classe delle lauree magistrali in ingegneria elettronica 
LM-31 - Classe delle lauree magistrali in ingegneria gestionale 
LM-32 - Classe delle lauree magistrali in ingegneria informatica 
LM-66 - Classe delle lauree magistrali in sicurezza informatica

più Scienze dell'Informazione ed Informatica del vecchio ordinamento.

Altri percorsi formativi nell’ambito delle discipline ingegneristiche che saranno di volta in volta valutate dal Consiglio Direttivo.



2.    Richieste di adesione

Le  richieste di adesione dovranno pervenire alla Segreteria A3I a mezzo posta elettronica secondo la modulistica pubblicata sul sito Internet di A3I; ogni richiesta dovrà essere corredata di Curriculum Vitae aggiornato. Tutte le richieste saranno analizzate dal Segretario e vagliate in occasione della prima riunione utile del Consiglio Direttivo; le decisioni del Direttivo in merito saranno comunicate ai richiedenti a mezzo posta elettronica.


3.   Categorie di soci


Secondo le categorie definite nel vigente Statuto, si specifica che rientrano nella categoria di:

Socio candidato: studenti universitari che stanno completando la propria formazione nell’ambito dei percorsi formativi considerati attinenti gli scopi di A3I;
Socio osservatore: ingegneri dell'informazione in attività, oppure ogni altro professionista che svolge la propria attività in ambito ICT e condivide gli scopi di A3I.


4.    Passaggio allo status di Socio Ordinario Senior

Ogni Socio Ordinario con Laurea Specialistica può avanzare allo status di Socio Ordinario Senior presentando domanda secondo  la  modulistica predisposta e disponibile sul sito Internet.  La valutazione terrà conto dei seguenti parametri:


•    anzianità   di   iscrizione   all’A3I   quale   socio   ordinario   in  stato   “attivo” (minimo 5 anni);
•    titoli di studio aggiuntivi alla laurea specialistica;
•    corsi di specializzazione ed altri titoli non accademici;
•    anzianità di servizio nella professione di Ingegnere dell'Informazione;
•    partecipazione attiva all’A3I:
a.   partecipazione a gruppi di lavoro su tematiche specifiche;
b.   organizzazione  di  convegni/workshop/eventi  attinenti l’Ingegneria dell'Informazione;
c.   anni in qualità di Referente di  Area territoriale;
•    pubblicazioni e relazioni a convegni;
•    certificazioni e riconoscimenti nel settore dell’Ingegneria dell'Informazione.

Altri parametri potranno essere di volta in volta valutati dal Consiglio Direttivo. Al  momento dell’entrata in  vigore del presente Regolamento, sono da ritenersi automaticamente promossi allo status di Socio Ordinario senior tutti i soci fondatori di A3I nonché quelli che hanno ricoperto le seguenti cariche
sociali:

•    Presidente,
•    membro del Consiglio Direttivo,
•    membro del Collegio dei Probiviri.


5.    Versamento delle quote associative

Il  Consiglio  Direttivo  stabilisce  annualmente  l’entità  delle  quote  associative  nel rispetto di quanto indicato nello Statuto di A3I dandone  comunicazione ai soci entro la fine del mese di gennaio di ogni anno. Il  versamento delle quote associative è dovuto entro la fine del mese di marzo di  ogni anno, ad eccezione di casi particolari eventualmente indicati dal Consiglio Direttivo.
Annualmente  il  Segretario,  per  mezzo  della  segreteria  organizzativa, provvede ad inoltrare ad ogni socio apposita comunicazione in cui  viene ricordata la scadenza e l’importo della quota  associativa, eventualmente indicando il pagamento di quote pregresse. 


6.    Stato attivo e stato inattivo

I soci che siano in regola con il pagamento delle quote associative e con i requisiti di appartenenza ad A3I sono considerati in “stato  attivo”.  Al fine della  valutazione delle richieste di avanzamento allo status di Socio Ordinario Senior sono considerati solo gli anni di appartenenza ad A3I in “stato attivo”. In  qualsiasi momento, un socio che abbia fatto richiesta di essere posto in “stato  inattivo” conserva il proprio status associativo e può rientrare in “stato attivo” pagando la quota associativa dell’anno in corso, a patto che non abbia trascorso più di 3 anni in “stato inattivo”.
Un socio che sia stato posto in “stato inattivo”  a seguito del mancato pagamento delle quote associative per non più di 3 anni consecutivi conserva per  tale  periodo  il  proprio  status  associativo  e  può  rientrare  in  “stato  attivo” pagando tutte le quote associative arretrate.


7.    Esclusione

I soci  possono  essere  esclusi  per  mancato  pagamento  delle  quote  associative, secondo   quanto   indicato   nello   Statuto   di A3I,   ovvero   per   motivi disciplinari qualora  siano  cagionati danni ad A3I o  siano  compiute  gravi inadempienze  rispetto   agli   obblighi   derivanti   dalla   legge,   dallo   Statuto, dal presente Regolamento attuativo e dalle delibere degli Organi di A3I.


8.    Riammissione

I soci che siano stati esclusi da A3I per motivi esclusivamente legati al mancato pagamento delle quote associative vengono riammessi a seguito di nuova  richiesta di adesione con il  medesimo status associativo che avevano al momento dell’esclusione,  previo pagamento di tutte le quote arretrate.
I soci che siano stati esclusi da A3I per motivi disciplinari  possono essere riammessi a seguito di nuova richiesta di adesione senza alcun vincolo al ripristino del medesimo status associativo posseduto al momento dell’esclusione.


9. Elezione delle cariche sociali

Le elezioni si svolgono sulla base delle candidature dei Soci Ordinari Senior pervenute al Presidente del Collegio dei  Probi Viri entro  7  giorni dalla data stabilita per le elezioni. In sede di Assemblea, le elezioni si svolgeranno secondo le modalità di seguito indicate.

•    Per l'elezione del  Presidente: ogni socio avente diritto al voto indica un nome tra i candidati alla carica; in caso nessun candidato ottenga la maggioranza assoluta dei votanti, si procederà al ballottaggio tra i due candidati che hanno ottenuto il maggior numero di voti.

•    Per l’elezione dei componenti del Consiglio Direttivo: la scelta dovrà essere effettuata tra i soci ordinari senior; per l’elezione, ogni socio avente diritto al voto indica tre nomi tra i candidati alla carica.

Le schede elettorali all’uopo predisposte devono prevedere ed agevolare questo meccanismo di voto.Vengono eletti i sei soci che hanno avuto il maggior numero di voti; i due successivi nell'ordine, sono nominati “supplenti” e sostituiscono i consiglieri che per qualunque motivo lasciassero la carica. 

•    Per l’elezione dei componenti del Collegio dei Probi Viri: i tre componenti del Collegio dei Probiviri sono scelti tra i soci ordinari senior.  Per l'elezione, ogni socio avente diritto al voto indica un nome tra i candidati alla carica. Vengono eletti i tre soci che hanno avuto il maggiore numero di voti; i due successivi nell'ordine di preferenza sono nominati supplenti e sostituiscono gli eletti che per qualunque motivo lasciassero la carica.

•    La carica vacante di Segretario - Tesoriere è ricoperta dal Presidente.

Le elezioni potranno, eventualmente, essere anche svolte per via telematica secondo la disponibilità funzionale del sito Internet e le procedure che si individueranno nel rispetto della normativa sui dati sensibili e comunque salvaguardando la segretezza del voto e le modalità elettive sopra indicate. La mailing-list del Direttivo A3I può sostituire, a tutti gli effetti, il verbale di ogni riunione.

You are here Il Regolamento